Aggiornato al 23/06/2021

 

Il Consiglio dei Ministri del 4 giugno 2021 ha approvato il Decreto-Legge (D.L. n. 79/2021) contenente “Misure urgenti in materia di assegno temporaneo per figli minori”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 135 dell’8 giugno 2021.

Si tratta di una misura “ponte” che temporaneamente accompagnerà le famiglie alla vera e propria entrata a regime dell’Assegno universale e unico per ogni figlio che avverrà presumibilmente a gennaio 2022.

Si riportano di seguito le caratteristiche principali della misura in oggetto:

BENEFICIARI:

  • Lavoratori autonomi;
  • Disoccupati che hanno terminato la NASpI;
  • Incapienti;

REQUISITI:

  • Essere residenti e domiciliati in Italia;
  • Avere figli a carico fino a 18 anni d’età;
  • Non avere diritto a percepire l’assegno per il nucleo familiare (ad esempio dipendenti con reddito familiare elevato);
  • Essere soggetti al pagamento dell’imposta sul reddito in Italia;
  • Essere titolari di un ISEE in corso di validità inferiore ad € 50.000.

IMPORTO SPETTANTE:

  • L’assegno viene corrisposto per ciascun figlio minore in base al numero dei figli stessi e alla situazione economica attestata dall’ISEE;
  • L’importo varierà da un minimo di € 30 a un massimo di € 217,80 al mese per ciascun figlio.

COME VIENE EROGATO:

  • Per ottenere il nuovo assegno bisognerà presentare domanda online all’Inps o ai patronati a partire dal 1° luglio 2021;
  • L’erogazione avverrà con bonifico bancario direttamente sul conto corrente del beneficiario.

ALLEGATI:

  1. Circolare assegno unico dal 01.07.2021
  2. Tabella importi assegno unico 2021 DL 79.2021
  3. Documentazione per ISEE 2021
  4. Tabella ANF dal 1° luglio 2021 di confronto

Lo Studio Sbreviglieri rimane a disposizione per varie ed ulteriori informazioni.